Seppie con carciofi

altIngredienti:
2 o 3 seppie del peso complessivo di circa 1 Kg (o 600 g surgelate)
6 carciofi
2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
1 piccola cipolla
1 spicchio d'aglio
1 limone
7-8 cm di pasta d'acciughe
mezzo bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo, sale e pepe
Tempo di preparazione: 45 minuti Tempo di cottura: 45 minuti

Preparazione:
pulite le seppie. Staccate la sacca dai tentacoli, privatela dell'osso quindi rovesciatela e svuotatela. Rovesciatela ancora e spellatela. Togliete dai tentacoli gli occhi e il becco quindi lavate il tutto ripetutamente. Tagliate le sacche a striscioline e dividete i tentacoli l'uno dall'altro. Spellate la cipolla e l'aglio e tritateli finissimi insieme a una macinata di prezzemolo lavato. Scaldate l'olio in un tegame e, a fuoco moderato, fatevi appassire il trito mescolandolo spesso. Quando comincia a prendere colore, unitevi la pasta d'acciughe, mescolate per farla sciogliere bene quindi alzate la fiamma e unite le seppie. Salatele, pepatele e fatele insaporire per qualche minuto a tegame scoperto. Quando sono quasi asciugate, bagnatele con il vino, abbassate la fiamma, incoperchiate e proseguite la cottura per circa tre quarti d'ora. Nel frattempo mondate i carciofi. Togliete loro quasi tutto il gambo, scartate le foglie esterne più dure quindi eliminate le punte con un taglio netto e la scorza dei gambi. Divideteli a metà, togliete se necessario il fieno interno e ricavate fa ognuno otto spicchi lasciandoli cadere in acqua acidulata con succo di limone via via che sono pronti. Dopo circa venti minuti di cottura delle seppie, mettete nel tegame anche i carciofi, mescolate e finite di cuocere regolando il sale. Servite le seppie ben calde, cosparse di prezzemolo tritato. Completare il pasto un primo piatto di pasta o riso, pane e frutta.

Condividilo adesso con i tuoi amici...

... altre ricette siciliane e non solo